Set 72008

Aggiungere una maniglia ad un Cisco PA (Port Adapter) PCI

Pubblicato in: Cisco

La serie Cisco 7×00, utilizza direttamente o tramite daughter degli adattatori di porta (PA) PCI: esistono con maniglia (handle) per la serie 7200 e derivati (es. 7100, uBR7200, 7304) e senza maniglia per la serie 7500 e derivati: i Cisco PA (a parte quando sono veri e proprio co-processori, ad. es. per l’accelerazione della crittografia), altro non sono che comuni schede di rete (802.3) o seriali (magari richiedenti al più una inizializzazione di firmware), “passive” e/o senza avanzate funzioni di off-load processing (ovvero, del tutto simili a schede PCI per PC compatibili da meno di 20 euro).

Non è inusuale installare un PA inizialmente acquistato per un Cisco 7200 in un 7500 o vice-versa: il problema è che i moduli VIP che alloggiano i PA nei 7500 non sono hot-plug nella parte PCI, ma solo sul bus CyBus (quindi sull’intero modulo VIP), quindi prevedono di essere fissati con una vite (non prevedendo una maniglia), mentre il 7200 ha un PCI-bridge hot-plug apposito per questa funzione, e i moduli PA possono essere “liberamente” sfilati a caldo, e per questo prevedono una maniglia.

In ultima analisi la presenza di una maniglia permette una facile estrazione di un modulo montato su un 7200, ma non impedisce il suo utilizzo in un 7500, anche se il modulo non sarà mai estraibile a caldo e fissato con una vite.

Installare una maniglia su un modulo inizialmente sprovvisto è una cosa molto banale, basta procurarsi un modulo cieco:

Modulo cieco di un Cisco 7200

Modulo cieco di un Cisco 7200

da cui recuperare la maniglia. Rimuoverla è molto semplice, rimouvendo il sospensore e trapanando dal basso i due fori da cui è stato ricavata una “chiusura a rivetto” per bloccarla:

Trapanatura modulo cieco 7200: una punta da 2,5-3mm va più che bene

Trapanatura modulo cieco 7200: una punta da 2,5-3mm va più che bene

rimuovendo poi sul lato opposto la capocchia del rivetto con un piccolo scalpello:

Rimozione delle capocchie interne tramite scalpellatura

Rimozione delle capocchie interne tramite scalpellatura

ed infine si ottiene la “maniglia donatrice”:

Maniglia PA 7200 ricavata dal modulo cieco

Maniglia PA 7200 ricavata dal modulo cieco

Nel caso specifico ipotizziamo di montare la maniglia ricavata su un modulo PA-GE di un 7500. Va rimossa la PCB dal caddy, togliendo tutte le viti:

Rimozione 5 viti di tenuta PCB dal modulo PA-GE

Rimozione 5 viti di tenuta PCB dal modulo PA-GE

La PCB del modulo va rimossa e messa al sicuro dal banco di lavoro

La PCB del modulo va rimossa e messa al sicuro dal banco di lavoro

Tutti i caddy PA hanno le fessure per la maniglia, ma gli adattatori specificatamente prodotti per 7500 hanno parte dell’adesivo frontale ostruente le stesse, quindi va rimossa l’eccedenza dell’adesivo con un cutter:

Allargamento fessure maniglia PA-GE tramite cutter

Allargamento fessure maniglia PA-GE tramite cutter

E poi va inserita la maniglia e proceduto con la foratura (meglio se il diametro è minore di almeno 1,5mm rispetto al diametro dei rivetti di serraggio disponibili in modo poi procedere più comodamente alla foratura definitiva e relativa “sbavatura”:

Trapanatura fori passanti per maniglia

Trapanatura fori passanti per maniglia

Si procede quindi con la rivettatura:

Rivettatura della maniglia al caddy del PA-GE

Rivettatura della maniglia al caddy del PA-GE

Maniglia correttamente rivettata

Maniglia correttamente rivettata

per infine ripristinare il sospensore per la messa a potenziale 0, reinserire e fissare il PCB ed ottenere il “prodotto finito”:

Infilaggio sospensore

Infilaggio sospensore

PA-GE riassemblato con maniglia

PA-GE riassemblato con maniglia