Gen 242009

ADSL 2+ (ITU G.992.5) e moduli Cisco ADSL basati su chipset Alcatel 20190

Pubblicato in: Cisco, Rete Mynet

I router SOHO serie 800 (es. 877) e i moduli HWIC-1ADSL supportano ITU G.992.5 (ADSL2+) ma hanno mostrato con vari DSLAM numerosi problemi di stabilitĂ .

Cisco incorpora in IOS il firmware per il chipset xDSL, e tipicamente è la versione 2.x per le HWIC-1ADSL e la versione 3.x per i router che hanno l’interfaccia xDSL on-board.

Nei nostri test in laboratorio e su circuiti reali abbiamo riscontrato che i firmware embedded sono troppo vecchi per operare in modalitĂ  ADSL 2+ con attenuazione lato ATU-R superiore a 25db, mentre con l’ultimo firmware versione 4.0.15 tutti i problemi di stabilitĂ  sono stati risolti.

Il firmware 4.0.15 non è ancora incorporato nelle versioni di IOS in produzione, è disponibile via Cisco CCO avendo una login non-guest e va caricato sulla flash del router da aggiornare con il nome “adsl_alc_20190.bin”:

CPE#dir flash:adsl_alc_20190.bin
Directory of flash:/adsl_alc_20190.bin
6 -rwx 996472 Mar 27 2008 23:02:52 +02:00 adsl_alc_20190.bin
27611136 bytes total (7364608 bytes free)

All’avvio, IOS verifica se è disponibile sulla flash un firmware alternativo e carica d’ufficio quello sul processore xDSL: al primo reboot successivo alla preparazione dell nuovo firmware in flash, si può verificare che sia stato caricato correttamente così:

CPE#sh dsl interface ATM0/1/0 | i FW
Init FW: init_AMR-4.0.015.bin
Operation FW: AMR-4.0.015.bin
FW Source: external
FW Version: 4.0.15

In alcuni particolari casi (ad es. se le caratteristiche elettriche-fisiche del doppino subiscono delle fluttuazioni cicliche), il modem xDSL Alcatel 20190 può tendere ad effettuare numerosi re-training (con conseguenti “cadute di portante” e cambio di stato sul livello 1): per ovviare a questi casi è possibile far considerare al modulo xDSL di avere un margine di rumore inferiore rispetto a quello effettivamente disponibile, obbligandolo ad allinearsi ad un bitrate inferiore:

CPE#conf t
Enter configuration commands, one per line. End with CNTL/Z.
CPE(config)#service internal
CPE(config)#interface ATM0/1/0
CPE(config-if)#dsl noise-margin ?
WORD noise margin value -3 to 3 (1/2 dB/step)
CPE(config-if)#dsl noise-margin 1
WARNING: Unsupported Command. May cause violation to ADSL standards.

Il comando specifica (anche in negativo, quindi utilizzabile addirittura adducendo una migliore sensibilitĂ  di quella rilevata) l’attenuazione in passi da 0.5db (”dsl noise-margin 1″ nell’esempio equivale a ridurre il margine di rumore di 0.5db).